user profile avatar
Redazione

Marocco-Francia: conclusa visita Hammouchi a Parigi

Il funzionario del Marocco ha discusso con gli omologhi della sicurezza francesi le modalità per promuovere la cooperazione bilaterale in materia di sicurezza

article photo

Su invito ufficiale dei capi dei servizi di sicurezza francesi, il Direttore Generale della Sicurezza Nazionale del Marocco (DGSN) e della Sorveglianza Territoriale (DGST), Abdellatif Hammouchi, ha effettuato una visita di lavoro in Francia, durante la quale ha avuto colloqui con i suoi omologhi della polizia nazionale, della sicurezza interna e della sicurezza esterna in Francia.

Questi colloqui si sono concentrati sull’esame dei meccanismi per rafforzare la cooperazione bilaterale in diversi ambiti di sicurezza di interesse comune, indica il Polo DGSN-DGST in un comunicato.

Durante questa visita (26-28 giugno), Hammouchi ha avuto una serie di incontri e colloqui con, Celine Berthon, Direttore Generale della Sicurezza Interna (DGSI), Nicolas Lerner, direttore generale della Sicurezza esterna (DGSE), si è concentrato sulle modalità per promuovere la cooperazione bilaterale nel campo della lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata, e ad innalzare i livelli di coordinamento e scambio di intelligence e dati operativi riguardanti varie minacce provenienti da organizzazioni estremiste e reti criminali transnazionali.

Durante questi colloqui bilaterali si è concentrato l’aspetto informativo della cooperazione bilaterale, Hammouchi era accompagnato da una numerosa delegazione di sicurezza in rappresentanza della DGST. In questo contesto ha avuto intensi colloqui con il Direttore Generale della Polizia Nazionale (DGPN), Fréderic Vitelli, alla presenza di una numerosa delegazione della DGSN, durante la quale sono stati illustrati i meccanismi avanzati di i due hanno esaminato la cooperazione e il coordinamento in vari ambiti della sicurezza parti, in particolare l’istituzione di meccanismi proattivi per la valutazione del rischio e lo scambio di informazioni informazioni durante la loro azione congiunta per garantire i Giochi olimpici estivi di Parigi-2024, sottolinea il comunicato.


RIPRODUZIONE RISERVATA ©

letto 180 volte • piace a 0 persone0 commenti

Devi accedere per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!

Articoli Correlati

advertising
advertising
advertising