user profile avatar
Redazione

Marocco-Germania: conclusa prima sessione dialogo strategico multi dimensionale

Si rafforza la cooperazione tra Marocco e Germania su diversi campi

article photo

Si è conclusa la prima sessione del dialogo strategico multidimensionale tra il Marocco e la Germania con una missione dei rappresentanti di Rabat a Berlino avvenuta durante la settimana.

Il Ministro degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e dei Marocchini residente all'estero, Nasser Bourita, e il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Federale della Germania, Annalena Baerbock, hanno tenuto a Berlino la prima sessione del Dialogo Strategico multidimensionale, come concordato nella Dichiarazione congiunta Marocco-Germania del 25 agosto 2022.

Al termine di questa prima sessione di Dialogo, i due Ministri hanno riaffermato il loro interesse comune a continuare l’attuazione della Dichiarazione congiunta e rafforzare il partenariato multiforme in tutti i suoi aspetti aree politiche.

Hanno inoltre riaffermato il loro desiderio di sviluppare ulteriormente le relazioni economiche e commerciali relazioni bilaterali e ha incoraggiato gli attori economici a questo riguardo. Ne hanno evidenziato il potenziale significativo investimenti del Marocco, come evidenziato nella Carta marocchina per gli investimenti.

Nel settore della cooperazione in materia di migrazione, i ministri hanno espresso il loro sostegno al lavoro del gruppo del Consiglio congiunto bilaterale per la migrazione, che ha tenuto la sua sessione inaugurale il 23 gennaio 2024.

Hanno convenuto che la riduzione della migrazione irregolare costituisce una sfida comune e richiede un approccio globale, garantendo gli standard internazionali sui diritti umani. Hanno quindi acconsentito continuare a migliorare la mobilità dei professionisti, la migrazione legale, il rimpatrio, la riammissione e reintegrazione.

Nel settore della cooperazione in materia di sicurezza, hanno accolto con favore la dichiarazione congiunta firmata dai ministri dell'Interno del 31 ottobre 2023 che mirava a riprendere la cooperazione in tutti i settori della politica interna.

I due ministri hanno sottolineato la loro ambizione comune di approfondire il dialogo per affrontare insieme la situazione terrorismo e altre sfide alla sicurezza, in particolare all’interno della coalizione globale contro l'Isis e del Forum lotta globale al terrorismo.

Hanno sottolineato la loro fruttuosa cooperazione nei settori della politica climatica, della biodiversità, energia rinnovabile e idrogeno verde, che saranno potenziati a livello strategico.

Bourita e Baerbock hanno concordato di promuovere la cooperazione bilaterale nel settore culturale e accademico e per rafforzare le relazioni tra i popoli. Hanno inoltre posto un accento particolare sulla promozione della pace e della sicurezza a livello regionale e internazionale, nonché sul rafforzamento delle istituzioni multilaterali.

Il dialogo strategico multidimensionale si tiene una volta ogni due anni, in modo alternato tra il Regno del Marocco e la Repubblica Federale di Germania ed è presieduto dai Ministri degli Affari provenienti da entrambi i paesi.

Questo dialogo strategico si basa su valori comuni e rispetto reciproco con l'obiettivo di stabilire principi e fondamenti delle relazioni tra Marocco e Germania, per definire le basi su cui sarà sviluppato e preservare gli interessi prioritari di entrambe le parti.

Serve come base per andare avanti nelle relazioni bilaterali e rafforzare la coerenza tra loro diversi ambiti di cooperazione bilaterale. Serve anche come piattaforma di discussione e consultazione su questioni strategiche di reciproco interesse, comprese le questioni di sicurezza e sviluppo regionali e internazionali.

La Germania considera il piano di autonomia del Marocco come “una buona base e un’ottima base per la soluzione definitiva” del conflitto attorno al Sahara marocchino, Lo ha affermato a Berlino la ministra degli Esteri tedesca, Annalena Baerbock. Relatore alla conferenza stampa tenuta al termine dei lavori della 1a sessione del dialogo bilaterale strategico tra Marocco e Germania, da lei copresieduto insieme al Ministro degli Affari Esteri, cooperazione africana e marocchini all'estero, Nasser Bourita, la

Baerbock ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa di autonomia marocchina. Ha inoltre ribadito il suo sostegno agli sforzi delle Nazioni Unite volti a raggiungere una soluzione politica alla questione. Bourita e la Baerbock hanno tenuto la prima sessione del dialogo strategico bilaterale, conformemente alla dichiarazione congiunta adottata in occasione della visita della Baerbock in Marocco.

La Germania ha dichiarato di seguire da vicino le iniziative lanciate dal Re Mohammed VI nei confronti dell’Africa, citando la Royal Initiative che mira a facilitare l’accesso all’Oceano Atlantico per i paesi del Sahel.

La Germania “sta seguendo da vicino le iniziative lanciate dal Re Mohammed VI nei confronti del continente africano, compresa quella del 6 novembre 2023 verso la regione del Sahel” con l’obiettivo di facilitare l’accesso all’Oceano Atlantico per i paesi della regione, sottolinea la dichiarazione congiunta. La Germania ha inoltre accolto con favore il ruolo attivo e costruttivo e il contributo del Marocco a favore della pace e della stabilità nella regione, riaffermando che il Regno è un partner essenziale dell’Unione Europea, della NATO e della Germania in Africa e un collegamento cruciale tra Nord e Sud.

La Germania ha accolto con favore le riforme attuate dal Marocco per una società e un’economia più marocchina aperta e dinamica. Nella dichiarazione, pubblicata a seguito dello svolgimento della prima sessione del Dialogo Strategico Bilaterale. La Germania ha inoltre accolto con favore il ruolo attivo e costruttivo e il contributo del Marocco, a favore della pace e della stabilità nella regione. A tal fine, Berlino ha riaffermato la visione della Germania del Marocco come partner essenziale l’Unione Europea, la NATO e la Germania in Africa e un collegamento cruciale tra Nord e Sud.

Anche la Germania ha dichiarato di seguire da vicino le iniziative lanciate dal Re Mohammed VI verso il continente africano, compreso quello del 6 novembre 2023 verso la Regione del Sahel.

Intanto, su invito ufficiale dei capi dei servizi di sicurezza francesi, il Direttore Generale della Sicurezza Nazionale (DGSN) e della Sorveglianza Territoriale (DGST), Abdellatif Hammouchi, ha effettuato una visita di lavoro in Francia, durante la quale ha avuto colloqui con i suoi omologhi della polizia nazionale, della sicurezza interna e della sicurezza esterna in Francia.

Questi colloqui si sono concentrati sull’esame dei meccanismi per rafforzare la cooperazione bilaterale in diversi ambiti di sicurezza di interesse comune, indica il Polo DGSN-DGST in un comunicato.

Durante questa visita (26-28 giugno), Hammouchi ha avuto una serie di incontri e colloqui con, Celine Berthon, Direttore Generale della Sicurezza Interna (DGSI), Nicolas Lerner, direttore generale della Sicurezza esterna (DGSE), si è concentrato sulle modalità per promuovere la cooperazione bilaterale nel campo della lotta al terrorismo e alla criminalità organizzata, e ad innalzare i livelli di coordinamento e scambio di intelligence e dati operativi riguardanti varie minacce provenienti da organizzazioni estremiste e reti criminali transnazionali.

Durante questi colloqui bilaterali si è concentrato l'aspetto informativo della cooperazione bilaterale, Hammouchi era accompagnato da una numerosa delegazione di sicurezza in rappresentanza della DGST. In questo contesto ha avuto intensi colloqui con il Direttore Generale della Polizia Nazionale (DGPN), Fréderic Vitelli, alla presenza di una numerosa delegazione della DGSN, durante la quale sono stati illustrati i meccanismi avanzati di i due hanno esaminato la cooperazione e il coordinamento in vari ambiti della sicurezza parti, in particolare l'istituzione di meccanismi proattivi per la valutazione del rischio e lo scambio di informazioni informazioni durante la loro azione congiunta per garantire i Giochi olimpici estivi di Parigi-2024, sottolinea il comunicato.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

letto 94 volte • piace a 0 persone0 commenti

Devi accedere per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!

Articoli Correlati

advertising
advertising
advertising