User Avatar
Lorenzo Olivanti

 Validato   

  ArteCultura

Tempo di Lettura: 1 minuto

MINISTERO DELLA CULTURA - CONCORSO PER 518 POSTI

Concorso pubblico per titoli ed esami per l'assuzione di personale per il Ministero della Cultura

Il Ministero della Cultura (MIC), con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 88 dell'8 novembre 2022, ha indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per l'assunzione di 518 unità di personale non dirigenziale a tempo determinato e indeterminato. Le figure ricercate sono:

  1. FUNZIONARIO ARCHIVISTA DI STATO - duecentosessantotto posti
  2. FUNZIONARIO BIBLIOTECARIO - centotrenta posti
  3. FUNZIONARIO RESTAURATORE CONSERVATORE - quindici posti
  4. FUNZIONARIO ARCHITETTO - trentadue posti
  5. FUNZIONARIO STORICO DELL'ARTE - trentacinque posti
  6. FUNZIONARIO ARCHEOLOGO - venti posti
  7. FUNZIONARIO PALEONTOLOGO - otto posti
  8. FUNZIONARIO DEMOETNOANTROPOLOGO - dieci posti


Requisiti per l'ammissione

I requisiti di ammissione al concorso sono:

  • Cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione Europea.
  • Età non inferiore ai diciotto anni.
  • Possesso dei titoli di studio in relazione ai singoli profili professionali.


Procedura concorsuale

Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata e che si articola attraverso:

  1. una prova scritta selettiva distinta per i codici concorso (con metodologia e supporti informatici)
  2. una prova orale selettiva, distinta per i codici concorso (anche in videoconferenza)
  3. valutazione dei titoli

I primi classificati nell'ambito della graduatoria finale di merito saranno nominati vincitori e assegnati alle amministrazioni interessate.


Pubblicazione del bando e presentazione della domanda

Il bando sarà pubblicato nella G.U. Della Repubblica Italiana nella sezione "concorsi ed esami", la domanda potrà essere presentata per ogni codice di concorso.

Il candidato dovrà essere in possesso d'identità elettronica (SPID/CIE/CNE/eIDAS e dovrà compilare e inviare la richiesta in modalità telematica, il candidato inoltre, dovrà possedere anche un indirizzo di posta elettronica certificata per la ricezione della comunicazione da parte del Ministero. Per la partecipazione al concorso, pena la nullità, dovrà essere effettuato un versamento di 10,00, per ogni codice di concorso, previo invio della richiesta di ammissione, con le modalità indicate sul portale "inPa".


Prova scritta, prova orale e valutazione titoli

La prova scritta vedrà i candidati ciascun codice di concorso cimentarsi in un test di 40 domande a risposta multipla da risolvere in 60 minuti. La prova orale consiste in un colloquio interdisciplinare per accertare la preparazione e le capacità professionali del candidato nelle materie della prova scritta, oltre che della lingua inglese, delle conoscenze informatiche e delle tecnologie dell'informazione. La valutazione per titoli è effettuata in base ai titoli dichiarati posseduti.










Fonte: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2022/11/08/22E14159/s4
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 120 volte • piace a 0 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!