Giornalia

 Validato   

  AttualitàCronaca

Tempo di Lettura: < 1 minuto

Sequestro record di 84 milioni di pasticche di droga dell'Isis, le stesse usate dai terroristi del Bataclan

Eccellente operazione della Guardia di Finanza di Napoli in collaborazione con gli 007 della Dogana. Le 14 tonnellate di anfetamine valgono 1 miliardo. Il più grande sequestro a livello mondiale

Già da tempo l'Agenzia delle Dogane era a conoscenza del traffico illecito delle compresse col marchio dei due semicerchi accavallati, le stesse ritrovate nel covo dei terroristi che attaccarono il Bataclan, dopo gli attentati del 2015. Nel primo ritrovamento, avvenuto appunto alcuni mesi fa, delle pasticche nascoste maldestramente in delle magliette visibilmente contraffatte, quel marchio è stato subito riconosciuto, venuto alla ribalta dopo gli attentati, ha destato scandalo per il loro utilizzo. Infatti la droga viene distribuita tra i terroristi per inibire la paura e il dolore, mentre tra i civili non fa sentire la fatica, questo è il Captagon.


Adesso, queste pasticche, stavano per invadere l'Europa. Lo stupefacente - 14 tonnellate dal valore commerciale di un miliardo di euro - era nascosto all'interno di tre container, è stato sequestrato dalla guardia di finanza nel porto di Salerno su disposizione della Procura Napoli. È il più imponente sequestro a livello mondiale di anfetamine.

A gestire l'affare - secondo gli inquirenti che stanno gestendo le non facili indagini - c'è un cartello di clan malavitosi pronto a piazzare sui mercati di tutta Europa la droga. Lo stupefacente era nascosto all'interno di cilindri di carta per uso industriale e macchinari e diretti a una società con sede in Svizzera, a Lugano, intestata a soggetti italiani, sui quali sono adesso in corso approfondimenti.


Fonte: giornalia
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 38 volte • piace a 0 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!


Articoli Correlati


Coronavirus, così la Repubblica Ceca ha sequestrato migliaia di mascherine inviate dalla Cina all'Italia
Gravissimo caso di mancanza di solidarietà nell'Unione europea nell´emergenza Coronavirus, da parte della Repubblica ceca ai danni dell´Italia


Fra Tuvixeddu, il Taloro e di nuovo Sant'Avendrace, nella Cagliari del fiore morto
Prima parte del "piccolo romanzo di vita" di Roberto, il missionario sfortunato di Sant'Avendrace