Martina Saiu

 Validato   

  Musica e SpettacoloAttualità

Tempo di Lettura: 1 minuto

Stranger Things, tutto quello che c'è da sapere!

Curiosità sulla terza serie di Stranger Things.



Quando si parla di Stranger Things c’è sempre qualcosa di interessante dietro l’angolo. La terza serie, uscita lo scorso 4 luglio, ha infatti stabilito un nuovo record di visualizzazioni sulla piattaforma Netflix.

A due anni dalla prima sconvolgente stagione, la tensione è volata alle stelle con otto nuovi episodi che non hanno scontentato i numerosi fan, lasciando aperte numerose domande e ipotesi su una possibile stagione quattro.

La popolare serie firmata Netflix sta riscuotendo approvazione unanime e come appena accennato, in particolare l’ultimo episodio, ha scatenato un acceso dibattito dei fan su cosa potrebbe accadere nella prossima stagione.

Un dato interessante è che la serie, ricca di richiami e suggestioni per tutti gli amanti degli anni ottanta, vanta dati pazzeschi. Sul suo account Twitter ufficiale, Netflix US ha rivelato che la terza stagione di Stranger Things sta superando ogni record. Per intenderci sono circa 40,7 milioni di account quelli che hanno visto la serie tv nei primi giorni dal lancio. Di questi oltre 20 milioni di account hanno già terminato la stagione.


Nuovi personaggi in arrivo!

Nei nuovi episodi della serie, sono approdati alcuni nuovi personaggi che hanno subito catturato l’attenzione dei fan.

Tra questi i più importanti sono senz’altro la, meravigliosa, sorella minore di Lucas, Erica Sinclair interpretata da Priah Ferguson, una bambina molto intuitiva e intelligente che sarà il braccio destro di Dustin nelle avventure della terza stagione. Erika è la vera rivelazione della stagione assieme a Robin, interpretata da Maya Hawke, figlia di Uma Thurman e Ethan Hawke, collega si Steve (Joe Harry) nella gelateria del Mall.

Curiosità: Il centro commerciale Starcourt esiste davvero!

Sapevi che il centro commerciale Starcourt esiste davvero?

Si hai letto bene.

Il Mall Starcourt che hai visto in Stranger Things 3 esiste davvero.

La struttura originale è stata abbandonata anni fa e di fatto gran parte delle scende di questa stagione si sono svolte al suo interno, il Mall infatti nasconde un centro esperimenti sovietico che nel corso delle puntate si trasforma in un vero campo di battaglia.

Lo Starcourt, che originariamente si chiamava Gwinnett Place Mall si trova nella periferia di Atlanta, in Georgia.

L’edificio, costruito nel 1984 ma chiuso da molti anni, è stato scovato da Chris Trujillo, il production designer di Stranger Things, che ha visto in questo Mall abbandonato lo scenario ideale per l’ambientazione della nuova serie. Per la realizzazione della Serie, circa quaranta negozi sono stati ricreati da zero inoltre tutte le decorazioni e alcune parti architettoniche ormai in rovina sono state minuziosamente restaurate per dare nuova vita a quello che ormai è diventato una vera icona per appassionati di tutto il mondo.



RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 45 volte • piace a 1 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!