User Avatar
Redazione

 Validato   

  Cronaca

Tempo di Lettura: 1 minuto

Il coprifuoco sarà eliminato da luglio. Dal 24 maggio salirà alle 23. Oggi riunione della cabina di regia per scrivere il nuovo decreto

Di redazione - AGP

Si riunisce oggi la cabina di regia nominata dal Governo, per scrivere il nuovo decreto che sarà approvato entro questa settimana dal Consiglio dei Ministri. L'accordo per le date di alcune riaperture è stato già raggiunto, anche o soprattutto in merito alla modifica dei parametri per il cambio di fascia delle Regioni, che terrà conto dell'Rt ospedaliero relativo ai ricoveri nei reparti e nelle terapie intensice, misurando l'incidenza dei nuovi casi su 100 mila abitanti.

Il coprifuoco subirà modifiche per gradi. Poi l'eliminazione a fine giugno-inzi luglio

L’accordo ormai è stato siglato: entro luglio il coprifuoco sarà eliminato. Ma la decisione non entrerà in vigore immediatamente, infatti si cercherà di seguire un percorso a gradi. L’ipotesi più accreditata è quella prevista del 24 maggio, con l’obbligo di rientro a casa alle 23 e dopo dieci giorni circa, alle 24. Un andamento che porterà alla fine di giugno, quando sarà presumibilmente eliminato il divieto di circolare la sera e la notte. Questa soluzione però non piace alla Lega. Infatti, alla riunione di oggi, la richiesta sarà di eliminare il coprifuoco già dal 2 giugno. Il presidente del Consiglio Mario Draghi, nei giorni scorsi ha però ribadito la necessità di procedere seguendo i dati scaturiti dalla curva epidemiologica; perciò appare difficile che si possa arrivare subito a un’eliminazione della regola stabilita per evitare gli assembramenti nei luoghi della movida.


Altre flash news:

Dal 1 giugno: riapertura di bar e ristoranti al chiusom dalle 5 alle 18, ma solo con consumazione al tavolo (forse anche al bancone, ma ancora non c'è certezza).

Dal 1 giugno: riapertura delle palestre; nessuna data per le piscine al chiuso (quelle all'aperto sono aperte dal 15 maggio)

Dal fine settimana del 22-23/maggio i centri commerciali potrebbero rimanere aperti

Dal 15 giugno: sarà possibile organizzare i banchetti dei matrimoni, rigorosamente all'aperto


Fonte: Andrea G. Pirastu
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 111 volte • piace a 0 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!


Articoli Correlati


CORONAVIRUS, LUNEDì 18 L'ITALIA RIPARTE: DOBBIAMO CORRERE
Ecco il testo del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante "Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19"


GLI EFFETTI ECONOMICI DEL COVID-19. CHI PAGHERA' IL CONTO?
Cosa accadrà quando finirà l'emergenza? Quali saranno gli effetti sull'economia reale conseguenti l'emergenza coronovirus? Proviamo ad analizzare alcuni dati importanti