User Avatar
Redazione

 Validato   

  PersonaggiCinemaCulturaStoria

Tempo di Lettura: 1 minuto

Oggi Federico Fellini avrebbe compiuto 101 anni

Tanti auguri al maestro del cinema che ha reso famosa l’Italia nel mondo come il paese della “Dolce vita”


Vogliamo anche noi ricordare il mitico regista con una curiosità che pochi conoscono sul suo passato. Fellini infatti, per alcuni anni, nel periodo giovanile, svolse l’attività di giornalista, successivamente si dedicò alla sceneggiatura, infine alla regia.

Il suo primo “articolo” lo scrisse a 8 anni! Esattamente un tema di una decina di righe dedicato al riso, la pianta e il frutto, "ancora poco utilizzato in Italia". Righe che furono pubblicate, in pieni Anni venti, sul periodico “Lucignolo, il giornalino dello scolaro” edito dalle scuole elementari “Tonini” di Rimini.


Ecco alcune note biografiche (tratte da treccani.it): 

FELLINI, Federico

Nacque a Rimini il 20 gennaio 1920 da Urbano (1894-1956) e da Ida Barbiani (1896-1984), primogenito di tre figli.

LE ORIGINI

I Fellini discendevano da una famiglia contadina dell’Appennino tosco-emiliano. Urbano, nativo di Gambettola, vicino Rimini, frequentò le scuole elementari e cominciò presto a lavorare; giovanissimo partì per Roma, dove fece il garzone di fornaio, poi tornò in Romagna, avviando un’attività di rappresentante di commercio grazie alla quale si conquistò una buona posizione economica.

A Roma il giovane fornaio conobbe Ida, dirimpettaia del forno, romana del rione Esquilino; i due cominciarono a frequentarsi ma la contrarietà della famiglia di lei indusse i giovani, nel 1919, a fuggire da Roma e a raggiungere la Romagna. Dopo le nozze i coniugi si stabilirono a Rimini e qui, quando Federico aveva appena un anno, nacque Riccardo (1921-1991) seguito, nel 1929, da Margherita. Ida si dedicò alla famiglia e fu sempre casalinga. Anche se non mancarono mai viaggi nella capitale, la vita dei Fellini si svolse in gran parte a Rimini.

Gli studi di Federico ebbero un corso regolare nella cittadina romagnola – dalle elementari (alla scuola Carlo Tonini), al ginnasio, al liceo classico Giulio Cesare nella sede di Palazzo Buonadrata – al termine dei quali decise di iscriversi all'università di Roma alla facoltà di Giurisprudenza, senza però sostenere esami. Fin da giovanissimo rivelò molta fantasia e talento nel disegno, immaginando vignette e caricature; una vena, questa, che gli consentì i primi approcci ed esperienze di lavoro.

Continua a leggere:https://www.treccani.it/enciclopedia/federico-fellini_(Dizionario-Biografico)/


Approfondisci sul sito dedicato all’artista: http://www.federicofellini.it/





Fonte: A.G.P.; (Ansa.it immagine)
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 331 volte • piace a 1 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!