User Avatar
Redazione Giornalia

 Validato   

  CinemaCronaca

Tempo di Lettura: < 1 minuto

Ci lascia Franco Columbu, culturista sardo di fama mondiale e amico di Schwarzenegger

È morto a causa di un malore accusato mentre nuotava nel mare della sua Sardegna. Aveva 78 anni

È morto annegato nel pomeriggio di oggi 30 agosto, Franco Columbu, attore ed ex campione di culturismo, migliore amico di Arnold Schwarzenegger.

Aveva 78 anni. Avrebbe avuto un malore in acqua verso le 14 nel mare di San Teodoro, sulla costa nord orientale della Sardegna: è stato soccorso e trasferito all'ospedale di Olbia con un elicottero del 118. Inutili le manovre di rianimazione del personale del 118, sia a terra che a bordo dell'elicottero, per l'ex culturista non c'è stato niente da fare. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso è deceduto.

Originario di Ollolai (Nuoro), Columbu da tempo si era trasferito negli Stati Uniti, a Los Angeles, ed era tornato in Sardegna per trascorrere le vacanze. Emigrato nel 1965 per fare il manovale in Germania, a Monaco, come tanti sardi suoi coetanei. Lì conobbe Schwarzenegger. Poi la decisione di trasferirsi in California dove ha portato avanti la sua carriera da culturista, vincendo i titoli di "Uomo più forte del mondo", Mister Mondo, Mister Universo e infine, unico italiano nella storia della disciplina, Mister Olympia nel 1981.

Columbu è stato un grande amico di Arnold Schwarzenegger, che lo ha ricordato con un post e una lettera commossa: “Ti voglio bene Franco. Ricorderò sempre la gioia che hai portato nella mia vita, i consigli che mi hai dato e la scintilla nei tuoi occhi che non svanirà mai. Sei stato il mio migliore amico”.



RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 138 volte • piace a 1 persone1 commento


Michele Saba

01 Set 2019

Orgoglio Sardo!

Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!


Articoli Correlati


Terremoto in Sardegna. Registrata a Samassi una scossa di magnitudo 2.0
Registrata dall'INGV scossa di terremoto nella zona ovest di Samassi.


In difesa della diocesi di Ales-Terralba
di Gianfranco Murtas