Eva Simola

 Validato   

  Storia della MedicinaSalutePersonaggiScienza e TecnologiaCultura

Tempo di Lettura: 1 minuto

Dal dolore alla gioia di vivere - la grande sfida dopo il tumore" con la Prof.ssa Alessandra Graziottin

l'impatto della malattia tumorale sulla sessualità femminile

    Affrontare un tumore è sempre difficile, e per una donna lo è particolarmente quando la malattia colpisce organi legati alla sfera sessuale o riproduttiva (come nel caso dei tumori ginecologici e del tumore al seno). Oggi la chirurgia ha fatto passi da gigante, è sempre più conservativa, mini-invasiva e tende a ridurre al minimo eventuali effetti negativi sull'immagine corporea, a preservare l'integrità del corpo e la qualità della vita. Tuttavia anche se la paziente affronta al meglio la situazione fisicamente e psicologicamente deve sempre imparare ad accettare “il cambiamento”.

   Diversi studi hanno valutato l'impatto della malattia tumorale sulla sessualità femminile: le paure, il senso di inadeguatezza, la perdita di stima di sé a volte bloccano la sessualità molto più delle reali difficoltà fisiologiche. Vivere bene il sesso è però possibile e ne parlerà in modo approfondito la Professoressa Alessandra Graziottin (Ginecologa, Oncologa, Sessuologa, Direttrice del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati) al convegno "Dal dolore alla gioia di vivere - la grande sfida dopo il tumore" organizzato dall’associazione Mai Più Sole contro il Tumore,la Fondazione Taccia e la Fondazione Alessandra Graziottin con la collaborazione di Fidapa BPW Cagliari e il patrocinio dell’Ordine dei Medici, del Comune di Cagliari e SIPO (Società italiana di Psiconcologia) Sardegna.

Più nel dettaglio Sabato 30 Aprile 2022 nella Sala Conferenze del Palazzo C.I.S. in Viale Bonaria 124 a Cagliari, dalle 17 alle 19 si terrà il convegno aperto al pubblico  ( costo ingresso 11€) mentre la mattina delle 08.30 alle 13.30 si terrà il corso per gli operatori di sanità (5 crediti ECM)(E’ richiesta una quota di iscrizione di 50 €.) che vede come coordinatrice scientifica la Dottoressa Nadia Brusasca, dirigente psicologa, Servizio di Psiconcologia, Hospice e Cure Palliative, Coordinatore Sipo

Per informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 377 319 0071 oppure scrivere a:  info@maipiusole.sardegna.it



Fonte: Maipiusole
RIPRODUZIONE RISERVATA ©



letto 203 volte • piace a 2 persone0 commenti


Devi fare log in per poter commentare.

Scrivi anche tu un articolo!


Articoli Correlati


San Raffaele di Milano
perché funziona


Porto Canale di Cagliari verso il fallimento?
Il Ministero conferma i vincoli. Il sindaco Truzzu e il presidente Tocco hanno chiesto un urgente incontro col Governo. Il consigliere regionale Comandini ha posto una mozione urgente